Quargnento

Vercelli, festa patrono nell'accoglienza

E' un Sant'Eusebio all'insegna dell'accoglienza a Vercelli. La città festeggia oggi il santo patrono, primo vescovo dell'Arcidiocesi e patrono della Regione Piemonte, ospitando all'interno della Cattedrale un nutrito gruppo di richiedenti asilo. A loro è stato rivolto il saluto iniziale dell'arcivescovo di Vercelli, monsignor Marco Arnolfo: "Un saluto speciale va agli amici e fratelli migranti - ha detto -, che dopo indicibili sofferenze nei paesi di partenza, e durante il viaggio nel Mediterraneo, vi sentite respinti in un clima di indifferenza, se non di rifiuto. Possiate sentirvi, in questa nostra amata chiesa, in famiglia, sentirvi a casa. Benvenuti. Grazie per la vostra presenza e della ricchezza che portate con voi". Durante la messa, alcuni migranti hanno letto le preghiere dei fedeli, hanno fatto l'offertorio e portato all'altare pane e vino.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie